home Perla Maria Graffeo mineralogramma citazioni schede
 

 

Benvenuti
e buona navigazione!

 

41 ANNI DI STUDIO,
37 ANNI DI PRATICA,
UNA GRANDE PASSIONE:
DIFFONDERE E APPLICARE LE DISCIPLINE NATURALI










Hai una citazione da segnalare come Pensiero Positivo o sulla Guarigione? Grazie! Spediscila qui.

°°°°°

Segnala questo sito a un amico.

°°°°°




Segnalaci qui che cosa ti piacerebbe vedere su questo sito e, se è possibile...

 

 

 

IL MINERALOGRAMMA
o analisi del capello

CHE COSA E'? 

E' un'analisi di laboratorio riconosciuta e utilizzata dall'EPA (Environmental Protection Agency), il Dipartimento americano per l'Ambiente, che permette di rilevare con precisione sia i livelli e i rapporti dei minerali nutrizionali che la eventuale presenza di metalli tossici nell'organismo. Il tessuto che viene utilizzato di preferenza per questa analisi è il capello poiché, a differenza del sangue:

a) il prelievo è semplice e non traumatico e consente una statistica di dati relativa a 3-4 mesi;
b) i livelli dei minerali nel capello sono circa 10 volte maggiori di quelli nel sangue;
c) i metalli tossici non si concentrano nel sangue o nelle urine ma nei tessuti molli, tra cui il capello;
d) il rilevamento cellulare dei minerali è possibile soltanto attraverso il capello ed è nelle cellule che è concentrata la maggiore attività metabolica.

L'analisi viene effettuata sul campione di capelli attraverso uno spettrofotometro ad assorbimento atomico, uno strumento molto sofisticato.

PERCHE' FARLO?

I minerali sono più importanti delle vitamine, poiché l'organismo riesce a produrre molte vitamine, ma non può produrre le quantità di minerali anche se minime di cui ha bisogno.

I minerali sono componenti essenziali delle reazioni enzimatiche che regolano praticamente tutte le funzioni dell'organismo.

Sono d'importanza essenziale per il funzionamento del sistema nervoso centrale e periferico, del sistema nervoso autonomo e del sistema endocrino. Attraverso la loro rilevazione possiamo quindi avere informazioni su tutti questi sistemi e funzioni, ma anche ottenere dati preziosi sulla PREDISPOSIZIONE a determinati problemi.


Tra le cause più importanti di squilibri minerali ci sono gli errori alimentari, le diete restrittive, l'abuso di farmaci, la pillola contraccettiva, lo stress fisico o emotivo, l'inquinamento ambientale, il fumo di sigaretta, la dipendenza da alcuni alimenti.

Tali squilibri, che possono essere rilevati attraverso il Mineralogramma, spesso sono collegabili alla tendenza ad artrite, allergie, mal di testa, depressione, perdita di capelli, problemi della tiroide, disturbi cardio-vascolari, disturbi della prostata, anemia, diabete, iperattività, ipoglicemia, disturbi della pressione, problemi di pelle, problemi muscolo-scheletrici.

QUALI MINERALI E PERCHE'?

Qualche esempio:

1. una carenza di zinco è spesso presente nei casi di acne giovanile, nei ritardi di sviluppo osseo, nei problemi alla prostata e nelle malformazioni degli organi genitali;
2. un elevato livello di rame è spesso alla base del mal di testa frontale retroculare premestruale;
3. il potassio diviene spesso carente in seguito all'assunzione di diuretici e ipotensivi;
4. il piombo è molto spesso troppo elevato nei bambini iperattivi;
5. il magnesio può prevenire i danni al cervello causati dall'alcool;
6. l'intossicazione da piombo, cadmio o mercurio può essere presente in chi soffre di dolori artritici;
7. emicranie e cefalee sono spesso causate da alti livelli tessutali di rame e ferro;
8. il cronicizzarsi di problemi di glicemia è spesso associato all'obesità;
9. la stitichezza è spesso presente in persone intossicate dall'alluminio;
10. uno squilibrio nei livelli del calcio è spesso associato a sintomi quali ansia, tachicardia, paure, fobie, sbalzi di umore (carenza) oppure artriti, artrosi, calcoli renali o biliari, stitichezza, obesità, cellulite, rughe, perdita di capelli, disturbi circolatori e anche osteoporosi;
11. squilibrio del metabolismo e stress significano invecchiare male e più in fretta rispetto alla normalità.

COME SI EFFETTUA IL PRELIEVO?

I capelli devono essere stati lavati da non meno di 4 ore e non più di 4-5 giorni. Si consiglia di non applicare tinture, permanenti o decolorazioni ai capelli per almeno 6 settimane prima del prelievo. Si può chiedere al parrucchiere di non applicare la tintura su una riga di capelli dietro la nuca.

In alternativa ai capelli si possono analizzare i peli delle ascelle o del pube
oppure le unghie delle mani e dei piedi.

Il campione di capelli viene prelevato dalla zona retro-nucale, in più punti per non lasciare una singola zona scoperta. Il prelievo deve risultare invisibile. La porzione di capelli conservata per l'analisi deve essere quella più vicina al cuoio capelluto, l'eventuale eccedenza viene scartata.
La quantità di capelli sufficiente per effettuare l'analisi si ottiene quando la bilancina di carta cade dal lato opposto a quello di partenza.

(tratto da "Piccolo dizionario delle discipline naturali"
a cura di Perla M. Graffeo,
edizioni Naturedu
)

CENTRO PRELIEVI MINERALOGRAMMI

schede METALLI TOSSICI

altro sul MINERALOGRAMMA

 

 

Domande? Scriveteci a info@naturedu.it.

 



MIGLIAIA DI ANNI DI TRADIZIONE ORIENTALE E OCCIDENTALE
DI APPROCCIO NATURALE ALLA SALUTE



Che cosa è un Mineralogramma e perché farlo.

Spediamo i Mineralogrammi in tutto il mondo.

Studiamo i Mineralogrammi dal 1991.

E' proprio ora di fare un Mineralogramma!

Per prendere appuntamento
per un prelievo
(martedì, mercoledì e giovedì ore 10-13 e 15,30-19,30) telefonare al
328-0511911

.




Siamo riusciti a rimanere sereni
per una intera settimana?


 

 

 

home Perla Maria Graffeo Mineralogramma Citazioni Schede

©2008 Perla Maria Graffeo